Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

martedì 8 settembre 2015

Hellboy - La Spada Maledetta: la recensione (Pick A Card-Cer #2)

Come dite? Nel blog nuovo vi mancano già le recensioni? Va bene, vediamo di accontentarvi. Che ne dite di Hellboy: La Spada Maledetta?



Trama:
In Giappone, un professore esperto di folkore viene in possesso di una pergamena magica che racconta la storia dei demoni Tuono e Fulmine che vennero imprigionati tempo addietro in una spada da samurai e che, la sua distruzione, avrebbe significato la liberazione dei suddetti. Il professore viene involontariamente posseduto dai due che agognano la distruzione della spada per tornare liberi. Non appena il Dipartimento Per La Ricerca Sul Paranormale E La Difesa indaga sull'accaduto, la misteriosa spada maledetta catapulta Hellboy in un'altra mistica dimensione infestata da mostri e guerrieri feudali.

Il mio Parere:
Pubblicato in Italia con 2 anni di ritardo rispetto alla sua originale pubblicazione (nel 2006, dopo il successo del primo film) il lungometraggio animato prodotto da Gugliermo Del Toro (regista delle due pellicole di Hellboy) e da Mike Mignola (creatore del personaggio e del fumetto omonimo) si presenta di una originalità convincente ed accattivante che appassionerà non solo gli amanti del diavolo rosso, del folkore o dei cartoni animati, ma anche chi ha voglia di qualcosa di inedito e ricco di nuovi ed interessanti spunti. Il merito dell'oltre modo ottima riuscita del cartone va tutto alla volontà dei registi di fare completo affidamento sulle atmosfere già descritte dallo stesso Mike Mignola per il fumetto originale, che vantano di un character design di personaggi e locations già abilmente illustrato, i registi hanno solo preso la saggia decisione di essere il più fedele possibile con l'opera originale arrivando così a creare un prodotto molto fedele nonostante la novità (riuscita) della trasposizione animata. Ed è forse questa estrema fedeltà all'opera originale ad essere il forse unico punto debole dell'intera opera animata, dato che questa pellicola animata non presenta minimamente il personaggio, bensì ribadisce solo quello che è già stato detto ed aggiunge una nuova avventura nella già vasta collezione di avventure ludiche e cartacee del nostro Red, quindi per chi si dovesse avvicinare solo ora al personaggio potrebbe avere molte domande da chiedere. Un'altra pecca è che il doppiaggio Italiano non ha la stessa particolarità di quello Americano, dove i personaggi sono doppiati dagli stessi attori che hanno recitato nel film, ma a rimediare a questo piccolo inconveniente ci sono tante adrenaliniche scene d'azione e molte battute pungenti e sferzanti (e si, anche qualche parolaccia tipica di Hellboy).


Conclusioni:
Hellboy: La Spada Maledetta è un prodotto altamente consigliato sia agli amanti della serie originale, sia chi ha imparato ad amarlo dopo i suoi lungometraggi ma sopratutto, come detto prima, a chi ha voglia di qualcosa di nuovo e scoppiettante, una godibile visione che vi farà star incollati al divano fino alla sua fine.


- Symo

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...