Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

domenica 18 ottobre 2015

Le 12 Curiosità su: Metal Gear Solid 2 - Sons Of Liberty

Siccome settimana scorsa è uscito il post sulle curiosità del primo Metal Gear Solid per PSOne, ho pensato: visto che c'ho un buco, perchè non continuare a parlare della saga e delle curiosità ad essa legate? Eh, perchè no? Spariamocele pure!



12 - Che Solid Snake fosse ispirato a Snake Plissken (protagonista del film 1997: Fuga da New York) Hideo Kojima l'aveva sbandierato abbastanza in giro. Per quelli che, invece, non l'hanno ancora capito...beh, ecco un altro ulteriore messaggio: quando Snake si presenta nella seconda parte del gioco dove si comanda Raiden, appare con l'alias fittizio di "Pliskin", storpione di Plissken.

11 - La presenza di Raiden nel gioco doveva essere un sorpresone per i fan, nonchè colpo di scena principale del gioco. Il punto è che la diffusione delle informazioni non era più quella di una volta, e anche se era solo il 2001, ormai Internet era bello che avviato e gli spoileroni erano facili tanto quanto lo sono ora; "The Internet is dark and full of spoilers", come dice un'immagine che ci ricorda sempre l'insidiosità del web. Così, Hideo Kojima (il creatore della serie) fece di tutto per nascondere Raiden anche nei trailer e decise di sostituirlo con Snake anche nelle scene dove il giocatore comandava Raiden; proibì pure a Quinton Flynn (il doppiatore del doppiaggio USA del personaggio) di parlare di quale progetto si stesse occupando in questo momento. Pena? Tortura di Revolver Ocelot alla MGS1

10 - E visto che abbiamo toccato questo tasto dolente, togliamoci subito il pensiero: MGS2 è uno dei capitoli più discussi proprio per la presenza di quello che potremmo definire l'anti-Snake di allora; certo, il personaggio si è poi evoluto dalla sua prima apparizione, ma quando comparì per la prima volta i fan lo etichettarono come un volgare clonazzo biondo e incapace di Solid Snake...e non è che nel gioco Raiden faccia molto per farci pensare il contrario eh. Se poi ci butti dentro che aveva dei lineamenti femminili, nonostante fosse un maschio, insomma...la gente non era molto contenta di giocare a Metal Gear Solid: Son Of Lady Oscar. Dunque, molti si chiedono: ma caro amico Kojì ti scrivo, perchèddiavolo l'hai fatto? Per un paio di motivi: 1) Ispirato dalle storie di Sherlock Holmes, voleva tentare l'esperimento di raccontare una storia di Snake dove a narrare le sue gesta non era il suo punto di vista, ma quello di altri, come spesso succedeva nei romanzi dell'investigatore Inglese, dove l'intera vicenda è narrata o da Watson o da altri; 2) Voleva ingraziarsi anche il pubblico femminile, cercando di conquistare il target del gentil sesso presentando così la versione videoludica dello stratagemma del "attore figo", cercando di attirare più ragazze con la scusa che il protagonista era di bell'aspetto. Molte riviste di videogame difesero il personaggio accusando i fan di essere incazzati solo perchè se lo ritrovarono li a tradimento, ma in realtà, le riviste di videogame (così come i primi siti di videogiochi) formarono una vera e autentica lobby massonica con il compito di difendere la scelta di Kojima solo perché era Kojima, perché la prima versione di Jack era davvero 'na minchietta senza un minimo di interesse.


Fortuna che in MGS4 diventa un cazzutissimo ninja.

9 - E a proposito dei nomi. Ogni protagonista di MGS ha un nome: Big Boss si chiama John, Solid Snake si chiama David e Raiden si chiama Jack. In questo gioco, il nostro caro Jack ha una morosa/compagna/sort of che si chiama Rose. Non vi suona familiare? "Jack e Rose...mah, cosa potrà mai ricordarci?" direte voi. Tranquilli, ve lo dico io: Titanic. Non sembra, ma il successo di questo film approdato nei cinematografò di tutto il mondo quattro anni prima del rilascio del gioco, ispirò non solo la decisione di chiamare il protagonista principale e la sua donna come i due protagonisti del film, ma anche la decisione di ambientare il primo capitolo del gioco in un tanker in procinto di affondare.

8 - Prima della battaglia finale contro Solidus Snake, lo scontro è anticipato da un gruppo di colombe che volano via; questo è un riferimento ad un tipico clichè del regista John Woo, dove (nei suoi film) prima di combattere/durante il combattimento si ha sempre questo rito delle colombe svolazzanti. 

7 - La fittizia organizzazione del gioco conosciuta come "Dead Cell" si rifà ad una organizzazione realmente esistita: la Red Cell che, come la Dead Cell, si occupa di test navali e azioni anti-terrorismo prima che quest'ultima vide lo scioglimento.

6 - Molti dei dialoghi tra Raiden e Rose sono presi da dialoghi realmente accaduti tra Hideo Kojima e sua moglie. Per farvi un esempio: vi ricordate quando Rose dice "Domani è il giorno" ricordando poi a Raiden il modo in cui si erano conosciuti? Ecco, Kojima riprende questa frase da una conversazione tra lui e consorte avvenuta prima che i due si sposassero; la futura Signora Kojima chiese al futuro marito di rimembrare a tutti il loro primo appuntamento...ma lo stordito si era completamente dimenticato cosa successe di divertente e, sopratutto, quando avvenne, dimenticandosi anche della data. #CheRebambì

5 - Il personaggio di Fatman è stato chiamato così in riferimento alla "Fat Man", la bomba atomica sganciata su Nagasaki dagli Americani nel 1945.

4 - Hideo Kojima, all'epoca della produzione del gioco, diventò tipo uno dei peggiori stakanovisti della storia perché s'era messo in testa di voler finire il gioco entro l'anno 2001. Perchè? Voleva partire alla volta dell'Odissea Nello Spazio? Ma và! Per ragioni ancora più stupide: perchè, secondo il Calendario Cinese, il 2001 è l'Anno Del Serpente e si sarebbe tipo sposato benissimo con l'uscita del secondo Metal Gear Solid. Questo fu anche uno dei motivi per cui molti pensano che il gioco sia stato fatto di fretta: beh, non pensatelo più, perché è così.

3 - Metal Gear Solid 2: Sons Of Liberty, è l'unico gioco della saga senza un inseguimento automobilistico. 

2 - In questo gioco avrebbero dovuto esserci due personaggi aggiuntivi nella lista di persone che Raiden poteva contattare via Codec: Maxine "Max" Work e il Dr. William "Doc" Wilson; i due personaggi avrebbero dovuto essere il Master Miller e la Mei Ling di questo gioco: il primo avrebbe spacciato consigli utili per la sopravvivenza in un ambiente come il mare aperto, mentre la seconda avrebbe salvato i dati del gioco. Come poi succede per gli altri, i due si sarebbero rivelati due costrutti artificiali che avrebbero poi cercato di ingannare il protagonista in ogni modo quando tutte le Intelligenze Artificiali sbarellano e cercano di danneggiare Raiden in qualche modo. La produzione, però, si accorse di: 1) Non avere più molte idee sul destino dei personaggi; 2) Che così rischiavano di incasinare fin troppo la vita al videogiocatore, sopratutto quando i due si sarebbero rivelati delle IA. Così, furono scartati.

1 - La trama originale del gioco, in realtà, doveva essere molto diversa da quella che abbiamo imparato a conoscere (e a finire chissà quante volte). In origine, Metal Gear Solid 2: Sons Of Liberty avrebbe dovuto vedere Solid Snake confrontarsi un'altra volta con Liquid Snake che, non solo aveva finto la sua morte nel precedente capitolo, ma era anche riuscito ad entrare in possesso di nuovi progetti per costruire un nuovo Metal Gear e altre armi nucleari con cui riforniva Iran e Iraq, spiegando come questi paesi hanno ottenuto tante armi atomiche in così poco tempo; Snake avrebbe dovuto individuare la base di Liquid e fermare lui e la rapida ascesa araba per l'armamento nucleare. Ma dopo gli eventi dell'11 Settembre 2001 e la tensione crescente in Medio Oriente, Kojima e soci (dopo sei mesi di lavoro su questo script) hanno deciso di abbandonare tutto e ricominciare daccapo, per paura di mettere ulteriore benzina sul fuoco. Ed ecco un'altro motivo per cui questo gioco sembra esser fatto un pò di fretta.


In compenso, alcune delle idee sull'ambientazione in Medio Oriente vennero riutilizzate nel nuovissimo Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain


E con questo è tutto, nella speranza di averi un pò nerdamente acculturato, noi ci vediamo settimana prossima con altre curiosità. A presto!

- Symo

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...